Tutti pazzi per l’IISS Ferraris, sarebbe il caso di dire. Perché i due mesi di orientamento dell’istituto superiore molfettese, che comprende Istituto Tecnico Tecnologico e Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate, sono stati un autentico successo. Tantissime le famiglie che hanno visitato la scuola, preso parte agli Open Day e alle ulteriori iniziative di coinvolgimento messe in piedi dal dirigente scolastico Luigi Melpignano e dal suo team di docenti. Tantissime sono state le famiglie che hanno trasformato il loro interesse in iscrizione vera e propria. Parliamo di famiglie di Molfetta, ma provenienti anche dai territori limitrofi: Giovinazzo, Bisceglie, Terlizzi, Ruvo di Puglia, Trani e Bari Santo Spirito. Tutte loro hanno scelto orgogliosamente il l’istituto. E l’istituto aprirà con piacere le sue porte.
“Le iscrizioni al primo anno – afferma il dirigente scolastico, raggiante e soddisfatto – hanno premiato ancora una volta, con un ulteriore notevole aumento degli iscritti, la qualità del nostro polo scientifico-tecnologico e il progetto di “Cittadella della scienza, tecnica e tecnologia”. Esprimo il mio più sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a questo eccezionale risultato e alle famiglie che hanno riposto massima fiducia nella scuola affidandole l’istruzione dei loro figli per il prossimo quinquennio. Vi è la certezza che tale riconoscimento, grazie anche al contributo delle famiglie, sarà un importante stimolo a lavorare sempre meglio nell’interesse degli alunni e di tutta la comunità”.

Sono stati cinque gli Open Day che, tra dicembre e gennaio, hanno consentito alle famiglie di conoscere le proposte dell’ITT “Ferraris” e del Liceo Scientifico OSA “Levi Montalcini”. Assieme a queste, l’evento di presentazione della vasta offerta formativa. Era il 5 dicembre, iniziava l’entusiasmante viaggio tra le specificità dell’ITT e del Liceo. Un mese e mezzo dopo, la soddisfazione è tangibile. “Il nostro istituto è sicuro, innovativo e smart – conclude Melpignano – Sia in presenza che in modalità online, abbiamo fatto in modo di essere conosciuti e apprezzati. Ora viene il bello, con l’avvio di questa meravigliosa avventura. Cinque anni che serviranno a costruire le basi del proprio futuro”.